Itinerari in bicicletta

Su strade asfaltate e sterrate, nel Parco Nazionale Gran Paradiso o nelle aree limitrofe, pedalare fa bene alla natura, a chi si vuole svagare e a chi si vuole impegnare. Scegli il percorso secondo le tue esigenze e tieni presente che con una E-bike tutto è possibile!
Quando pedali ricordati, soprattutto se ti trovi nell'area protetta, che devi rispettare le norme di comportamento generali e per gli itinerari su sterrato presta sempre attenzione agli escursionisti.
Ricorda, infine che gli itinerari sterrati di montagna possono essere soggetti a danneggiamenti dovuti ad eventi climatici o frane, si consiglia quindi di prestare sempre la massima attenzione.

• Anello di Borgata Prese
Breve e facile percorso ad anello su strade sterrate ed adatto a tutti. Lungo il percorso puoi assaggiare le acque ferruginose delle Fonti Minerali, vedere il Grand Hotel (edificio storico che ospitava i regnanti e l'aristocrazia piemontese) e scoprire il rapporto tra uomo e stambecco al centro visitatori “Homo et Ibex” (Grand Hotel). Itinerario ben servito da strutture di accoglienza e spazi gioco per i più piccoli.
Quota: 1480 mslm _ Dislivello: 50 m _ Difficoltà: Facile
Lunghezza: 2,5 km _ Periodo: Aprile - Novembre
Fondo: Sterrato _ Bicicletta: MTB

• Anello del lago di Ceresole Reale
Un suggestivo percorso che costeggia tutto il lago, tra i riflessi delle acque e la gradevole ombra dei larici della sponda meridionale del lago. E’ adatto anche ai bambini, con possibilità di tappe gioco nelle aree attrezzate. Parte del percorso è su strada sterrata con un unico tratto in pendenza in prossimità della diga.
Quota: 1590 mslm _ Dislivello: 20 m _ Difficoltà: Facile
Lunghezza: 9 km _ Periodo: Aprile - Novembre
Fondo: Misto asfalto/sterrato _ Bicicletta: MTB

• Il colle del Nivolet
Il percorso è interamente asfaltato e adatto a ciclo-escursionisti allenati. E' l'ascesa più ambita e frequentata del Gran Paradiso: i panorami che si godono lungo il percorso meritano tutto lo sforzo della salita per raggiungere la conca glaciale del lago Serrù e il Piano del Nivolet, dove i meandri della Dora formano la torbiera più alta d’Europa con ambienti acquatici ideali per la rana temporaria e per molte specie di piante.
Località di partenza: Ceresole Reale _ Quota partenza: 1500 mslm
Località di arrivo: Piano del Nivolet _ Quota arrivo: 2610 mslm
Dislivello: 1110 m _ Difficoltà: Molto impegnativo
Lunghezza: 16 km _ Periodo: Giugno - Settembre
Fondo: 100% asfalto _ Bicicletta: Strada - MTB

Camping CASA BIANCA - Borgata Brengi, 10 - 10080 Ceresole Reale (TO)
tel. +39 349.36.93.312 / +39 340.08.08.076 - eMail: campingcasabianca@libero.it

Copyright © 2013. All Rights Reserved. | Privacy Policy | Cookie Policy